JASMINE GITTI

Arpa

Nata a Sorengo (Svizzera) nel 1998 e descritta come “giovane arpista con grande talento e musicalità”, Jasmine Gitti ha iniziato lo studio dell’arpa all’età di 9 anni studiando per due anni a Porlezza, presso l’Accademia 5 Valli, sotto la guida della docente Chiara Imbriani. Successivamente è passata nella Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano, per poi passare alla sezione pre-college e frequentare il Bachelor of Arts in Music Performance sotto la guida della docente Lorenza Pollini. Contemporaneamente agli studi in Conservatorio, Jasmine ha frequentato la Talent Music Master Courses a Brescia e la Scuola Civica Claudio Abbado nel Master di Musica Classica sotto la guida della docente Irina Zingg, presso la quale frequenta tutt’oggi il corso Master in Music and Art Performance.
Nel 2014 è entrata a far parte dell’ Orchestra Giovanile Sinfonica d’Archi del Conservatorio, collabora con l’Orchestra Civica di Fiati di Mendrisio, con la Civica Filarmonica di Lugano, con l’Orchestra Vivace della Riviera ed è membro ormai da diversi anni dell’OFSI (Orchestra dei Fiati della Svizzera Italiana).
L’arpista svizzera-italiana ha saputo affermarsi a livello internazionale come vincitrice di diversi concorsi, tra cui il secondo premio al “Suoni d’arpa International Competition”, il primo premio Assoluto all’ “Antonio Salieri International Competition” e il primo premio assoluto allo “Svirel International Harp Competition”. In oltre, nel 2015, ha suonato come solista al LAC (Lugano Centro e Cultura) in onore dei 30 anni del Conservatorio della Svizzera Italiana e nel 2022 ha suonato al 75° Film Festiva di Locarno.
In maggio 2022, ha ottenuto l’idoneità come “Arpa di Fila” bandita dalla Fondazione Arena di Verona e ha collaborato con l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala.
Sempre interessata al perfezionamento in ambito musicale e tecnico del proprio strumento, dall’età di 12 anni Jasmine frequenta numerose Masterclass sotto la guida di alcuni dei più affermati nomi dell’arpa, tra cui Anna Loro, Elisabeth Fontaine- Binoche, Fabrice Pierre, Judith Liber, Karen Vaughan, Mara Galassi, Petra Van der Heide, Milda Agazarian, Irina Zingg e Luisa Prandina.